AVVISO IMPORTANTE

Si comunica che la nuova casella di posta elettronica è:

pensionaticariplo@gmail.com

La precedente, con dominio tin.it, non è più attiva

La nascita dell’Associazione fra i pensionati della Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde risale al 26 gennaio 1946, quando 205 pensionati dell’Istituto (su un totale di 295), riuniti in assemblea, decisero di costituire un sodalizio per tutelare i propri diritti, in particolare per agire in difesa delle pensioni sia dirette sia di reversibilità, duramente falcidiate dalla svalutazione della lira a seguito degli eventi bellici.

Nei primi anni l’Associazione si impegnò fortemente in questa lotta a tutela degli interessi della categoria, riuscendo spesso a strappare miglioramenti e concessioni. Ma col trascorrere del tempo prevalse lo spirito associativo e umanitario; ne è precisa testimonianza l’aiuto costantemente fornito, grazie ai proventi derivanti dalle quote associative integrate da contributi della Cassa di Risparmio, ai percettori di pensioni più modeste, cui venivano corrisposte periodiche integrazioni.

Tale forma di sussidio era ancora in uso nel 1966, quando il sodalizio contava circa 1.200 iscritti e disponeva di una sede in via Boito 7 a Milano. All’interno della “galassia” Cariplo, che comprendeva il Fondo pensioni, la Cassa mutua, la GOAL (Gestione Opere Assistenziali Lavoratori) e il Fondo della Solidarietà, l’Associazione Pensionati ha potuto prosperare e perseguire i propri scopi istituzionali per l’impegno, la serietà e la correttezza degli uomini che, nel tempo, l’hanno diretta e amministrata. Fondamentale è stato comunque l’avere trovato nell’Istituto di riferimento, ossia la Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, una controparte illuminata, disponibile e generosa. Istituto di credito e Associazione hanno camminato di conserva per decenni e la marcia si è interrotta il 31 dicembre 2000 quando la Cariplo ha concluso la sua lunga esistenza nel mondo bancario italiano e internazionale.

Preso atto della mutata realtà, che la vede più autonoma ma anche più sola in quanto priva del tradizionale appoggio della banca, l’Associazione si è trovata a recitare un ruolo ancor più impegnativo, soprattutto alla luce delle profonde trasformazioni che in questi ultimi anni hanno interessato le strutture para-aziendali, in primo luogo la Cassa sanitaria e il Fondo pensioni. Nell’affrontare il maggiore impegno e le crescenti difficoltà l’Associazione si propone come un preciso punto di riferimento per i propri soci, soprattutto per quelli che - per età, stato di salute o difficoltà familiari – necessitano di maggiore aiuto. E, d’altra parte, non trascura il dovere morale di tenere viva la memoria del benemerito Istituto di credito che è stata la Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde.

"Associazione Pensionati CARIPLO e Banca Intesa" è la nuova ragione sociale, la cui assunzione coincide con un importante anniversario: il raggiungimento di 60 anni di vita e attività al servizio dei soci e delle loro famiglie. Per l’occasione si è pensato di creare un logo ad hoc e di ridisegnare la grafica del sito internet. La vera novità è però costituita dall’introduzione di una password (chiave d’accesso), indispensabile per utilizzare alcune funzioni e accedere a determinati servizi e/o informazioni. La password è costituita dal numero di iscrizione all’Associazione, che per la gran parte dei soci è identico al numero (di cinque cifre) di matricola del Fondo Pensioni, abbinato al cognome del socio (la procedura provvederà a riconoscere istantaneamente chi è iscritto e chi no). Gli altri associati - oltre al proprio cognome - dovranno invece utilizzare il numero (sempre di cinque cifre) loro assegnato al momento dell’iscrizione.

In tal modo il sito costituirà per i soci il mezzo più efficace per ottenere informazioni tempestive. Tale forma di comunicazione non soppianterà comunque i canali tradizionali, vale a dire “Il Giornale dei Pensionati della Ca’ de Sass” e le "Comunicazioni ai Soci”, la cui preparazione richiede modalità e tempi decisamente più lunghi.

L’auspicio è che queste novità siano accolte con favore, lo stesso favore con cui saranno ascoltati suggerimenti e critiche costruttive. L’impegno di tutti è di offrire agli iscritti un servizio utile, aggiornato, efficace.

Accesso Utenti

Viste

Oggi115
Ieri133
Settimana715
Mese2954
Totale17429

Online Adesso

2
Online